Bonus giovani 2016, prestito a tasso zero fino a 50.000 euro

Nuovo finanziamento Invitalia per i giovani che vogliono mettersi in proprio.


Bonus giovani 2016, prestito a tasso zero fino a 50.000 euro

La misura Selfiemployment consiste in un fondo rotativo nazionale inizialmente di 124 milioni di euro a supporto delle misure di autoimprenditorialità, dedicate a chi vuole costituire un’impresa, e di autoimpiego, dedicate a chi vuol mettersi in proprio come lavoratore autonomo o libero professionista.

Il progetto è stato presentato recentemente dal Ministero del lavoro e dall’amministratore delegato di Invitalia, Agenzia governativa ed Ente gestore della misura.

Selfiemployment: iniziative finanziabili

• lavoro autonomo;

• attività di impresa, sotto forma di:

          • microimpresa;

          • franchising.

Sono ammesse le seguenti forme di esercizio dell’attività:

• impresa individuale;

• società (con compagine composta per la maggioranza da Neet);

• associazioni;

• società di professionisti.

Per chi non lo sapesse i Neet sono i giovani tra i 15 e i 29 anni che non sono iscritti a scuola né all'università, che non lavorano e che nemmeno seguono corsi di formazione o aggiornamento professionale dall'asronimo inglese di "Not (engaged) in Education, Employment or Training".

Destinatari Finanziamento Selfiemployment

Per accedere a questo finanziamento bisogna risultare disoccupati ed essere iscritti al Programma Garanzia Giovani. In un primo momento l'accessibilità sarà limitata ai soli Neet, ma in un secondo momento sarà ampliata ad altre categorie quali donne disoccupate di lunga durata, ma non Neet.

Al momento sono registrati al Programma Garanzia Giovani più di 850.000 giovani. Di questi 529.000 risultano presi in carico sia per essere indirizzati verso un’esperienza formativa, come un tirocinio, sia verso un vero e proprio lavoro, grazie alle misure incentivanti per le aziende che decidono di assumere o di ospitare stagisti.

I fondi sono aperti ai giovani di tutta Italia, ma solo per i 50 milioni di Euro del Pon Spao (Programma Operativo Nazionale Sistemi di politiche attive per l'occupazione); per quanto concerne i 74 milioni e oltre del Pon Iog (Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani), le Risorse saranno accessibili solo nelle 7 Regioni che hanno effettuato i conferimenti al Fondo, e cioè: Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Dettagli Finanziamento Selfiemployment

Il Finanziamento riguarderà le nuove iniziative produttive, ed offrirà a tasso zero da un minimo di 5.000 Euro, sino ad un massimo di 50.000 Euro da restituire in 7 anni. Non è richiesta alcun tipo di garanzia. Oltre all’erogazione di denaro, un altro vantaggio che offrirà Invitalia, sarà il tutoraggio dei beneficiari, nella fase post Start Up, valutando attentamente i business plan presentati e approvando solo le iniziative più solide e meritevoli, seguendo i beneficiari passo – passo nella costituzione dell’impresa e nelle prime fasi dell’attività.

Recensioni Prestiti Personali più lette

  • Prestito Agos è sicuramente uno dei prestiti più interessanti nel panorama creditizio italiano. Agos è una delle finanziarie più attive sia dal punto di vista delle erogazioni, sia dal punto di vista della presenza sui canali marketing tradizionali e non.
  • Prestito BNL in Novo è l'ultima novità di BNL in fatto di prestiti e credito al consumo. Di nota fama e capillarità la Banca Nazionale del Lavoro, Gruppo BNP-Paribas, offre sicuramente una potenza di erogazione ed elasticità tipica di un gruppo bancario di tali dimensioni e capitalizzazione. L'eccezionale novità è sicuramente l'importo erogabile... 100.000 euro. Cifra fino ad oggi impensabile per un prestito personale.

Cosa valutare in un prestito personale

Quando si sottoscrive un prestito personale prestate attenzione ai seguenti particolari:

 

  1. tasso di interesse applicato

  2. prezzi e condizioni, inclusi gli oneri in caso di mora

  3. ammontare del finanziamento e modalità di erogazione

  4. TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale)

  5. TAN (Tasso Annuo Nominale)

  6. numero, importo e scadenza delle rate

  7. eventuali oneri esclusi dal calcolo del TAEG

  8. possibili garanzie, se richieste

  9. possibili coperture assicurative non incluse nel TAEG


Visitate le nostre FAQ per conoscere cosa sono il TAN e il TAEG.

News correlate

Prestiti Personali: Consigli utili

Vogliamo di seguito dare alcuni consigli utili per chi si trova nel momento in cui si richiede un prestito personale. Dovrete considerare, una volta richiesto il prestito, che ci sono due eventualità su cui è bene essere informati:

Il mancato pagamento della rata del prestito personale

Estinzione anticipata del prestito


Se non dovessimo pagare una rata:

  • gli interessi saranno maggiorati;

  • verrà applicata una mora;

  • il proprio nominativo verrà inserito nella lista dei cattivi pagatori (segnalazione in CRIF).


Dunque valutate con estrema cautela la propria capacità di rimborso dei prestiti personali attraverso le rate tutti i mesi.

L'estinzione anticipata del prestito personale deve sempre essere disponibile, ma bisogna fare attenzione alle penali. La nuova normativa sul credito al consumo, entrata in vigore a Giugno 2011, ha introdotto nuove regole favorevoli ai consumatori, tra cui l'assenza di penali se il debito residuo è inferiore a 10 mila euro.

Vi invitiamo quindi a leggere attentamente le clausole contrattuali e ad informarsi bene sui propri diritti.

Sondaggio